top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreGiovanni Sabattini

REFF TERZA EDIZIONE, IL CALENDARIO GIORNALIERO

Aggiornamento: 16 mar 2023


Giorno dopo giorno, appuntamento per appuntamento il programma completo della terza edizione del REFF dal 16 al 19 marzo a Vignola e Savignano sul Panaro:


16 MARZO


Al Cinema Bristol (Via Tavoni, 958, Savignano Sul Panaro)

  • 9,00, MATINÉE REFF l'uomo e l'ambiente, itinerari del cinema Pt. 1

Intervengono Alberta Pellacani e Francesco Cattaneo. Pellacani, la cui opera video è attraversata dall’attenzione a marginali accadimenti, minimi movimenti colti nel contatto diretto con le cose per rivederne l’ordinaria e straordinaria normalità, racconterà il suo sguardo al pubblico. Invece, il Prof. Cattaneo rifletterà sulle possibilità estetiche del cinema sperimentale presentando un percorso che intreccierà natura ed immagine, a partire dai film della precedente edizione del REFF.


Al Circolo Ribalta (ex-lavatoio, via Zenzano, Vignola)

  • 20, 45 presentazione della sigla di apertura e di chiusura delle proiezioni del Festival

La sigla di apertura è stata realizzata dagli/dalle studenti/esse del Liceo Allegretti di Vignola e dagli studenti/esse del Liceo Sigonio di Modena, all’interno di due laboratori a cura di Roberto Paganelli (Associazione OTTOmani) contestualmente all’azione dentro al Festival del bando ministeriale vinto dall’Istituto Paradisi e che vede il Sigonio e il Festival fra i partner. Per la presentazione saranno presenti gli studenti, la Dott.ssa Claudia Polo (dirigente scolastica del Paradisi), Roberto Paganelli e Simone Cangelosi (referente scientifico del progetto)


  • 21,00 consegna della Freccia d’oro per la Ricerca Infinita a Michele Sambin

Un atto di gratitudine - e di amore - per un grande artista che ci ha accompagnato sin dalla prima edizione: Michele Sambin. Per l’occasione, Sambin si racconterà al pubblico del REFF ripercorrendo le tappe fondamentali della sua multiforme opera - iniziata negli anni ‘70 e proseguita, con rigore ed indisciplina, sino ad oggi all’insegna di una irresistibile tensione verso un nuovo linguaggio. Inoltre, aprirà il Festival con Presente Continuo (2016), Michele Sambin (Italia)


  • 21,30 looking for listening, le sonorità dell’immagine

I primi film del concorso, sul rapporto immagine suono:


A Grand Day Out (2022), Iolo Edwards (Regno Unito), Revelation (2021), Michele Bernardi (Italia), Beat (2022), Martin Daigle, Sylvain Pohu (Canada), Turbulence (2022), Telemach Wiesinger (Germania), Hungry Ghost (2022), Guido Devvader, Kaitlin McSweeney (Belgio), Permission to land (2022) Martin Gerigk, Jutta Pryor (Australia), Sign (2021), Robert Cahen (Francia), Terra Emersa (2022), Francesca Fabrizi (Italia), Promesa (2022), Claudio Caldini (Argentina), Photosynthetic Patterns (2022), Victor Emmanuel Navarro (Messico), Until Exhaustion (2021), Magdalena Hejzlarová (Repubblica Ceca)


17 MARZO


Al Cinema Bristol (Via Tavoni, 958, Savignano Sul Panaro)

  • 9,00, MATINÉE REFF l'uomo e l'ambiente, itinerari del cinema Pt. 2

Intervengono Mauro Santini e Ilaria Pezone. L’incontro sarà una passeggiata - termine chiave dell’opera di Santini, a cui ha dedicato una serie, ancora in corso, di film - nello sguardo del cinema di Mauro Santini, dagli esordi sino ad oggi, e la presentazione di una modalità - di prossimità la chiama Pezone - di invertire le pratiche consuetudinarie del cinema mainstream messa in immagini dall’opera di Ilaria Pezone.


Al Circolo Ribalta (ex-lavatoio, via Zenzano, Vignola)

  • 20,00 i film della giuria

Presentazione di: Sulla neve (Terza Passeggiata) (2020), Mauro Santini (Italia), Ritratto temporale I (2021), Ilaria Pezone (Italia), Battlefield (2020), Silvia Biagioni, Andrea Laudante (Italia), Le nozze di Pollicino (2018), Beatrice Pucci (Italia)


  • 21,00 presentazione del manifesto della terza edizione del Festival e proiezioni speciali

Il progetto grafico del manifesto e del banner della terza edizione del Festival, a cura di Raffaelle Argnani, è stato scelto fra 75 proposte elaborate dalle tre classi quinte del corso di grafica dell’ Istituto Venturi di Modena. Saranno presenti gli studenti, la Dott.ssa Luigia Paolino (dirigente scolastica dell’Istituto Venturi) e il Prof. Luigi Cappelli.


A seguire:


All End? (2022), Mattia Bioli (Italia), Ombre (2022), Giulio Golfieri (Italia)


  • 21,30 NEKRÓPOLIS sul silenzio, senza fine concerto di Salvatore Insana (immagini) e Caterina Palazzi (contrabbasso)

Come si attraversa una città dei morti? C'è del provvisorio, c'è del movimento e del lavorio anche lì dove tutto sembra far pensare all'eterno, al monumento, all'immobile, all'assodato e celebrato tempo del ricordo. Lì dove forse prima o poi torneremo c'è un ordinato affollamento fatto di decadenti eterni mancati ritorni, di gelida grigia quiete e di marmoreo candido pathos, di oscure guide e di perpetua flebile luce, di tombali trionfi e di rintocchi rituali, di venerabili accompagnatori e di umidi slanci celesti, di silenti spiriti e di monumentali dormitori, di sotterrate pulsioni e di un inverno che sa di non potersene mai andare.


18 MARZO


Alle 10,30 e alle 111,30 visite al Museo del Cinema Antonio Marmi (sotto il Teatro Fabbri, Via Pietro Minghelli, 11, Vignola) prenotazione obbligatoria su Etcera


e

Al Circolo Ribalta (ex-lavatoio, via Zenzano, Vignola)

  • 10,30 l'origine du monde (du cinéma)

Un cinema originario, dal gesto primitivo. In concorso:


Two Cancers (2021), Joss Weissbach (USA), Deep 1 (2022), Philip Hoffmann (Canada),Intersection (2022), Richard Tuohy (Australia), Skyscraper Film (2022), Federica Foglia (Canada), Attic Windows of the Infinite (2022), Sapphire Goss (Regno Unito)


  • 11,30 expanded cinema

Percorsi nelle immagini digitali. In concorso:


Triboro (2021), Nate Dorr (USA), Third Shift Coming Home (2022), Tyler Quinn (USA), Thanatos (2021), Atsuhiko Watanabe (Francia), Tarantining (2022), Diogo Rocha Kalil (Brasile)


Dalle 12,30 grande abbuffata: pranzo al Circolo


Al Cinema Bristol (Via Tavoni, 958, Savignano Sul Panaro)

  • 14,45 the greatest show in earth

Sguardi da grande schermo. In concorso:


Eco (2021), Francesca Leoni, Davide Mastrangelo (Italia), L’incanto (2021), Chiara Caterina (Italia), The Sower of Stars (2022), Lois Patiño (Spagna), AMO (2022), Emmanuel Gras (Francia), The Limits of Vision (2022), Laura Ann Harrison (USA)


  • 16,45 Limina Pt. 1

cinema d’autore, immagini e racconto. In concorso per Limina:


Cinquemarzo (2022), Stefano Malchiodi, Le torri di Novaya (2022), Gabriele Marchina (Italia), [STERILE] (2021), Luqman Aly (Australia), On the Edge (2021), Gilles Daubeuf (Francia), Plastic Sonata (2022), Nelson Yeo (Singapore), Quantum Shadow (2021), Frank Ternier (Francia), Liesse (2022), Elliot Eugenie (Francia)


Al Circolo Ribalta (ex-lavatoio, via Zenzano, Vignola)


Dalle 19,00 grande abbuffata: cena al Circolo


  • 20,00 Limina Pt. 2

cinema d’autore, immagini e racconto. In concorso per Limina:


Flying Potato and Other Misunderstandings (2021), Elina Oikari (Finlandia), They met under a ceiling of sky (2021), Catriona Gallagher (Regno Unito), Caretaker (2022), James Hood (Regno Unito)


  • 21,00 Spiragli, a cura di Jonny Costantino

Tredici film per tredici studenti della Scuola d’Arte cinematografica Florestano Vancini di Ferrara


Il mare non è rosso (2022), Manuel Benati (Italia), Unknown (2022), Manuel Cappellacci (Italia), мир (2022), Niko Donini (Italia), Truly (2022), Laura Francesconi (Italia), Hands Down (2022) Ilaria Fabbrocino, Flavia Pistola (Italia), La Chimera (2022), Jacopo Gioacchini (Italia), C A R A P A C E (2022), Matteo Guerra (Italia), Testa di cazzo (2022), Luigi Maccariello (Italia), Hai perso (2022), Luigiantonio Perri (Italia), Errore giusto (2022), Flavia Pistola (Italia), Morto vivente (2022) Edoardo Rimoldi (Italia), Il mio dolore (2022), Enrico Rontini (Italia), Gosa (2022), Aurora Stuppia (Italia)


19 MARZO, Circolo Ribalta (ex-lavatoio, via Zenzano, Vignola)

  • 10,30 expanded cinema Pt. 2

Percorsi nelle immagini digitali. In concorso:


A perdita d’occhio (2022), Edoardo Genzolini (Italia), The Stoneportal (2022), Olef Thiel (Svezia), Eye-Skin (2022), Fanny Leiva Torres (Cile), Lost Images (2022), Cesare Bedognè (Italia)


  • 11,45 politiche del reale Pt. 1

la realtà attraverso le immagini. In concorso:


C’est la consoude (2022), Lucas Gortemaker (Belgio), Walden [verb] (2022),Emma Rozanski (USA), Beautiful Solution (2022), Eliska Cilkova (Repubblica Ceca), The Stream XII-II (2022), Hiroya Sakurai (Giappone), A letter the fire spared (2022), Mehdi Jahan (India)


Dalle 12,45 grande abbuffata: pranzo al Circolo


  • 14,00 l'occhio di Gargaros, a cura di Francesco D'Accia, Matteo Ricci, Lucia Ruggieri

Alcune filtrate dal nostro occhio "tripartito". Una riflessione condivisa insieme ai partecipanti (artisti e spettatori): parlare di cinema parlando della rappresentazione, dell'osservatore, della contemplazione, della realtà, dell'immagine.


  • 15,00 politiche del reale Pt. 2

la realtà attraverso le immagini. In concorso:


Pianeta Monticello (2022), Enrico Bentivoglio (Italia), Stabat Mater (2021), Marina Sagona (USA), There Where She Is Not (2022), Sarah Ballard (USA), Salin (2022), Anne-Marie Bouchard (Canada) Agua y más agua (2022), Francesca Svampa (Italia-Spagna), Pés're (2022), Elia Mazzini (Italia), Sulle arie, sulle acque, sui luoghi (2021), Vittoria Soddu (Italia), Come On Pilgrim (2022), Marcy Saude (Regno Unito), Bizzare Audios (2022), Diego Akel (Brasile)


  • 17,15, Sirene Wave a cura di Ilaria Pezone

un concorso internazionale di cortometraggi per promuovere una modalità “amatoriale” e “di prossimità” di fare cinema, da quest’anno, dopo la sua prima presentazione a Sesto San Giovanni, il programma è reso itinerante dai curatori. Fra le tappe della rassegna il REFF.


Dalle 19,00 grande abbuffata: cena al Circolo


  • 20,00 premiazioni dei film di Limina e del Concorso

Le giurie annunciano i film vincitori del Festival (anche in diretta online).


  • 20,30 PASOLINI IN FORMA DI ROSA, il Pier Paolo Pasolini delle canzoni, del cinema, del Sole e della Notte di e con Stefano Giaccone

Prima del concerto:


Ofelia (2021), Pierfrancesco Bigazzi (Italia)

Lettera di Sacco al figlio Dante (2022), Igor Imhoff (Italia)


Stefano Giaccone racconta un Pasolini non inedito ma forse meno esplorato. Attraverso l’uso di canzoni, letture e brevi commenti, immagini montate da alcuni suoi film, Pasolini rivive come uomo e intellettuale del ‘900, immerso nel Sole, nello Sport, nei colori, nella bellezza e nella violenza del Vivere.






1.070 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page